April Italia premiata agli IPF Awards

By in ,
1076
April Italia premiata agli  IPF Awards

APRIL SI È AGGIUDICATA UN PRESTIGIOSO PREMIO DEGLI IPF AWARDS PER IL MIGLIOR FRONT END B2B INTEGRATO. APRIL ITALIA INTEGRA LE ESIGENZE NORMATIVE RIDEFINENDO LA SUA PIATTAFORMA DI VENDITA E CON LE SUE SOCIETÀ COPRE A TRECENTOSESSANTA GRADI LO SCIBILE ASSICURATIVO SUPPORTANDO BANCHE, ASSICURATORI, RIASSICURATORI E INTERMEDIARI

Presente in Italia dal 1999 e filiale di uno di principali intermediari assicurativi del mercato francese, April da sempre ha come intento la semplificazione del mondo assicurativo. E proprio per il suo prezioso supporto alle banche sue partner, APRIL ITALIA incassa un importante premio nell’ambito dell’Italia Protection Forum & Awards. Ha ritirato il premio virtualmente Carlotta Mattioli Belmonte Cima, country manager del colosso francese in Italia.

Il nostro obiettivo è semplificare il mondo assicurativo sapendosi adattare nel migliore dei modi alle necessità del cliente finale ed alle esigenze delle Banche e delle Compagnie Assicurative e la nostra forza è la capacità di differenziarci attraverso processi semplici e con una speciale attenzione alla qualità dei rapporti umani” afferma Carlotta Mattioli Belmonte CimaCountry Manager delle società in Italia ricordando lo spirito che ha animato April fin dalla sua creazione in Francia nel lontano 1988.  

April è una realtà unica nel suo genere: con le sue società copre gran parte dello scibile assicurativo, supportando banche, assicuratori, riassicuratori e intermediari.

April è presente in Italia con due società: April Italia, broker assicurativo, e WebClaim specializzata nella gestione dei sinistri vita, infortuni, surgical cash, perdite d’impiego, salute, CVT, LTC gestendo l’intero processo del sinistro, dall’apertura fino alla liquidazione.

April Italia è anche proprietaria della piattaforma e-learning www.corsiassicurativi.it, un portale specializzato nella formazione di professionisti che operano nel mondo Insurance che consente la fruizione di corsi secondo la normativa IVASS. Si tratta di un vero punto di riferimento per la cultura assicurativa in Rete: dal 2007 sono stati quasi centomila gli intermediari che hanno raggiunto i loro obiettivi di conoscenza e aggiornamento con i corsi di April Italia. Del suo comitato scientifico fanno parte i migliori professionisti del settore che ogni anno integrano ed aggiornano in corsi  interpretando e spiegando i diversi interventi normativi del Regolatore.

Carlotta Mattioli a sinistra nel riquadro e il quartier generale di APRIL a Lione in Francia

I NUMERI DI APRIL: 1988, ANNO DI CREAZIONE DEL COLOSSO FRANCESE, OLTRE I 516 MILIONI DI EURO DI COMMISSIONI, PIÙ DI 2300 DIPENDENTI, OPERATIVA IN 16 PAESI NEL MONDO CON 12 FILIALI . 

I key assets del Gruppo April? La capacità d’innovazione e una forte cultura imprenditoriale unite alla capacità di cucire su misura i servizi e prodotti in funzione delle esigenze dei partners (bancari, assicurativi e riassicurativi) .

Questa ottimizzazione ha permesso alla società oggi di gestire più di cento milioni di premi, di aprire una media di mille e trecento sinistri al mese, gestire quasi ventimila sinistri perdita di impiego ogni anno e rimborsare più di ventimila richieste di estinzioni anticipate l’anno. «Gli SLA che definiamo con i nostri clienti/partners sono per noi un punto di partenza e mai un punto di arrivo» continua Carlotta  Mattioli «tutto ciò che facciamo avviene nel massimo rispetto delle regole di compliance e normative con una particolare attenzione alla sicurezza dei dati ed alle logiche GDPR della retention dei dati

All’interno di questo contesto e, non ultimo, a seguito della lettera congiunta fra IVASS e Banca d’Italia del 17 marzo 2020 April ha interpretato il monito dei due Istituti richiamanti all’adozione di cautele nella vendita di prodotti non finanziari collegati ai finanziamenti per rinnovare ed attualizzare la piattaforma di vendita di prodotti Stand Alone integrata con Cedacri.

La necessità di potenziare il Front End di vendita di polizze «decorrelate» ha fatto sì che April rinnovasse il proprio front end di vendita mettendolo a disposizione delle banche e creando quindi uno strumento innovativo, evoluto, moderno, compliant e sicuro

«Da anni lavoriamo con alcune delle principali banche del mercato e mettiamo loro a disposizione delle piattaforme di vendita dei prodotti assicurativi integrate con i maggiori service providers delle banche» affermaCarlotta Mattioli Country Manager delle società italiane «riteniamo che alcuni contesti bancari abbiano la necessità di dotarsi di una piattaforma di vendita di prodotti assicurativi decorrelati dal finanziamento o di rinnovare quella oggi in uso anche per integrare i nuovi processi dettati dal reg. 97/2020.»

«Siamo certi inoltre di avere dei punti di forza unici sul mercato come l’unione di competenze tecniche assicurative con competenze informatiche specializzate nel settore assicurativoquesta peculiarità ci permette di garantire velocità, elasticità e precisione di esecuzioneInoltre il nostro team dedicato vanta decenni di esperienza nel settore e continuità di collaborazione con l’azienda, assicurando stabilità ai nostri partners oltreché un’importante memoria storica» spiega il numero uno dell’Azienda in Italia.

Ispirata ai valori di trasparenza e di vicinanza al cliente, April è oggi il partner privilegiato di importanti realtà bancarie e assicurative del mercato italiano. “Siamo agili artigiani abituati a cucire su misura i prodotti e i servizi per i nostri clienti – conclude Carlotta Mattioli – con alle spalle la solidità di un grande e prestigioso Gruppo internazionale.

Per chi volesse saperne di più degli IPF AWARDS, ecco il sito di riferimento: https://www.italyprotectionforum.it/